close
Scarpe

Tacchi alti: croce e delizia per ogni donna

Tacchi-alti-croce-e-delizia-per-ogni-donna

Si fa un gran parlare, ogni anno, delle nuove tendenze della moda e dei nuovi accessori proposti, ma se c’è un elemento che davvero non tramonta mai, sono le scarpe con il tacco!

Bellissime, altissime e a volte costosissime.

Da sempre dividono la popolazione femminile in tre categorie: quelle che sanno camminarci con disinvoltura e nonchalance per ore ed ore come se avessero ai piedi delle pantofole, quelle che non sanno camminarci ma si ostinano ad indossarle, non potendo rinunciare al loro fascino, pur assumendo un andamento innaturale e pericoloso per la propria incolumità, e quelle, di cui io sono la rappresentante, che le guardano ammaliate per ore nei negozi, ma che poi finiscono sempre per acquistare scarpe basse e comode.

E tutti che stanno li a dirti, uomini compresi (?!), che si tratta soltanto di “prenderci l’abitudine”, di “esercitarsi”, quando invece dopo soli dieci minuti di passeggio con quelle trappole ai piedi, ripensi con lacerante nostalgia ai tuoi stivali raso terra lasciati a casa.

E’ fuori discussione che le scarpe con il tacco, specialmente alto, molto alto, siano un elemento di sensualità e femminilità per eccellenza.

Allungano e slanciano una bella gamba, snelliscono la caviglia e danno un’enorme eleganza al piede, diventando un’arma di seduzione per le donne e una sorta di oggetto erotico per gli uomini.

Le prime testimonianze riguardo all’uso dei tacchi alti, pare che risalgano addirittura a Caterina de’Medici, che decise di indossarle in occasione del suo matrimonio con il Duca d’Orléans, lanciando una vera e propria moda.

Attualmente il tacco alto accompagna le calzature più diverse, create per ogni tipo di stagione. Ci sono i caldi stivali invernali da usare nei mesi più freddi, i tronchetti ideali da indossare con temperature fredde o miti, le ballerine o i décolleté con tacco, da utilizzare quando ancora non ce la sentiamo, anzi, non ve la sentite, di scoprire del tutto i vostri piedi e infine, i bellissimi e diversi sandali estivi.

C’è n’è davvero per tutti i gusti!

Ricordate però che per quanto possa trattarsi di una calzatura elegante e raffinata, il tacco alto può essere dannoso per la pianta del piede e per la postura, poiché viene a crearsi un dislivello tra il tallone e l’avampiede, che porta ad un’inclinazione del corpo in avanti. Diciamo che l’altezza consigliata per non subire effetti collaterali, non dovrebbe superare i 5 cm.

Quindi si ai tacchi alti, ma con moderazione!

Tags : scarpetendenze moda donna

Lascia un Commento