close
Tendenze

Primavera fa rima con trench!

trench

Non esisteranno più le mezze stagioni, ma per fortuna resiste la stagione del trench: capo d’abbigliamento versatile, trendy, sempre alla moda, che per le sue caratteristiche riesce ad essere utile sia quando fa ancora un po’ di freddo che quando fa già un po’ di caldo.

Sia l’anno scorso che quest’anno ha calcato le passerelle delle più importanti sfilate di moda, e stiamo parlando dell’autunno-inverno, ma anche della primavera-estate. Infatti è una sorta di passepartout, e gli stilisti si divertono a trovare una nuova collocazione e rivisitazione ogni anno.

Soprabito o star del cinema?

Tutti conoscono il trench, sia perché è un capo d’abbigliamento facilmente riconoscibile, con delle caratteristiche ben precise, ma anche per le apparizioni cinematografiche indossato da vere leggende del grande schermo.

La sua anatomia è celebre: impermeabile con allacciatura a doppiopetto, fodera interna, spalline, maniche a raglan, ampie tasche trasversali, cintura con anelli a forma di D, solitamente legata sul davanti con un nodo.

La consacrazione del trench come oggetto di culto e capo più amato dal cinema si deve ad Audrey Hepburn nel ruolo di Holly Golightly in “Colazione da Tiffany” del 1961, ma la sua prima apparizione risale addirittura al 1928: la prima donna ad indossarlo fu Greta Garbo sul set di Destino. Altro momento celebrativo al maschile si deve ad Humphrey Bogart in “Casablanca” nel 1942.

Una curiosità

Il termine trench è di derivazione inglese e significa “cappotto di trincea”, scopriamo perché…

Celebre è l’accostamento del trench con il marchio Burberry, ma questo binomio ha origini più lontane di quello che si pensa. Nel 1901, infatti, Thomas Burberry, contattato dal Ministro della Guerra inglese, ricevette l’ordine di produrre un capo d’abbigliamento per l’esercito con caratteristiche a metà tra l’impermeabile d’ordinanza e il cappotto militare. Così prese vita il trench coat: cappotto con un profondo sprone dietro, tasche di sicurezza, anelli per appendere le bombe a mano, lunghezza alla caviglia per proteggere le gambe dalle intemperie e maniche stringibili grazie ad un cinturino.

Benvenuta primavera

Allora cosa aspetti? Indossa il tuo trench, che sia il classico champagne, o nero, o blu, è il perfetto abbinamento che ti completa ogni outfit e che da quel tocco glam da vera star.

Come non essere d’accordo con Michael Kors quando dice: “Metti un trench e all’improvviso ti senti Audrey Hepburn che passeggia lungo la Senna”.

 

Quindi benvenuta primavera e buon trench a tutte!

Tags : consigli modaprimaveraTrench

Lascia un Commento